Quando mangiamo, i denti sono la prima parte del corpo che viene a contatto con il cibo durante la fase di masticazione. Com’è facile immaginare, per questo motivo la nostra dentatura risente molto di quello che ingeriamo, sia un alimento solido o una bevanda. In base alla nostra dieta, infatti, possiamo prevenire o favorire la formazione della carie.

Molti cibi – detti cariogeni – portano all’erosione dello smalto, facilitando la crescita dei batteri che, col tempo, aiutano lo sviluppo della temuta carie.

Entrando più nel dettaglio, quali sono questi alimenti?

Innanzitutto, i cibi cariogeni possiedono una gran quantità di zuccheri semplici: tra questi alimenti ricordiamo zucchero, miele, frutta secca candita, fruttosio, cereali raffinati. Un’altra categoria che incide negativamente sul nostro smalto è composta dai cibi acidi come bevande gassate e agrumi che compiono un’azione particolarmente erosiva del nostro smalto. In genere, comunque, più il cibo è morbido e appiccicoso, più questo arreca un danno ai denti.

Da questo deriva che i cibi acidi e allo stesso tempo zuccherati – come la cola, per esempio – e quelli molto zuccherati e appiccicosi – come caramello, marmellata, lecca-lecca e torrone – sono i più cariogeni. Risultano molto cariogeni anche tutti i carboidrati fermentabili e i drink energetici, molto erosivi per il loro alto pH acido.

Il singolo alimento non è l’unica variabile importante per valutare i cibi più “pericolosi” per la nostra salute dentale. Un altro fattore importantissimo è il momento in cui si consuma il cibo in questione, oltre alla frequenza di consumo e il suo abbinamento con altre pietanze.

A causa dell’erosione particolare a cui sono sottoposti i denti dopo il consumo di prodotti altamente cariogeni, si consiglia di lavarsi i denti subito dopo o, al contrario, evitarne il consumo se non è possibile lavarsi i denti.

Inoltre, è preferibile mangiare caramelle e alimenti ricchi di zucchero solo occasionalmente, in quanto la patina acida lasciata continuamente da questi cibi sui denti ne rovina lentamente lo smalto. Piuttosto, è meglio mangiarne una quantità superiore alla norma in una sola volta, in modo da lavarsi i denti una volta sola e limitare così i danni per lo smalto.

Per concludere, dopo aver consumato alimenti che mettono a rischio la salute dei nostri denti, è bene riparare al danno mangiando cibi che invece combattono la carie – detti perciò anticariogeni – come frutta secca a guscio, mele o pere con la buccia, verdure crude, formaggi stagionati e latticini in genere.

Ovviamente ciascuno è libero di mangiare ciò che vuole, ma per un sorriso davvero splendente è bene ricordarsi di lavarsi sempre i denti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *